SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dopo il grande successo dell’ottava edizione del Festival Donne D’Oriente, l’Associazione culturale Maeva diretta dalla professoressa Paola Sguerrini annuncia i prossimi eventi.

Si comincia venerdì 13 maggio e si continuerà il sabato e la domenica successivi con uno stage di percussioni tenuto da Ashraf Ahmed Said, uno dei più rinomati percussionisti egiziani oggi presenti in Italia nonché star dell’Accademia della Musica ad Alessandria D’Egitto. Il professionista terrà presso il Centro Asani un interessante seminario sul rapporto tra strumento musicale e danza.

“La conoscenza dei ritmi e in genere della cultura orientale è fondamentale per la danzatrice”, afferma Najma Asani, direttrice dell’Accademia. Dopo lo stage Najma annuncerà poi le novità del prossimo Festival “Da Oriente a Occidente, una Danza per la Pace” che si terrà tra fine giugno e inizio luglio.

Per l’occasione giungeranno in città celebri artisti della musica e della danza orientale ed indiana nonché della letteratura araba, provenienti dalla Francia, dall’Egitto, dall’Argentina e dall’India. Si tratta del celebre maestro Zaza Hassan, del coreografo Oscar Flores e del percussionista Ashraf Ahmed Said . Oltre a tenere dei seminari intensivi, parteciperanno anche ai vari spettacoli pubblici previsti dal Festival che si terranno come già accennato anche quest’anno oltre che a San Benedetto del Tronto in diverse location delle Marche.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 472 volte, 1 oggi)