CUPRA MARITTIMA – Il sindaco Domenico D’Annibali e l’assessore all’Ambiente Marco Malaigia di Cupra annunciano il traguardo raggiunto. Anche per il 2011 infatti il paese rivierasco si aggiudica la Bandiera Blu, conferita dalla Fee martedì 10 maggio a Roma. La particolarità di questo quattordicesimo vessillo è che, come spiega Maligia “è stato ottenuto per la prima volta senza l’aiuto di consulenze esterne. I questionari sono infatti stati compilati da Luca Vagnoni architetto e funzionario addetto all’urbanistica, Lorenzo Picchietti funzionario addetto all’ambiente, Rosella Iobbi funzionaria che ha curato la parte informatica, e Gianni Prete che ha curato la parte grafica. A loro vanno i ringraziamenti ufficiali dell’amministrazione”.

Oltre alla qualità delle acque, alla Bandiera Verde, al Punto Blu, ai servizi offerti dagli stabilimenti balneari, al rinforzo delle scogliere, ai pannelli fotovoltaici del Museo Malacologico, al monitoraggio del torrente Menocchia, a contribuire al punteggio per il raggiungimento della Bandiera Blu fondamentale è stata anche la raccolta differenziata. “Recentemente – ha proseguito Malaigia – abbiamo iniziato con la raccolta porta a porta che ha dato ottimi risultati. La stessa Fee però ci ha consigliato di aumentare la percentuale di raccolta differenziata per il bene di tutto il paese. Per questo organizzeremo quanto prima un incontro con la Picenambiente per cercare di ampliare le zone che possono usufruire di questo servizio, e con i cittadini per sensibilizzarli ancora di più sull’argomento”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 195 volte, 1 oggi)