MARTINSICURO – In casa droga e prodotti anabolizzanti. I Carabinieri del Nucleo Operativo di Alba Adriatica, a seguito di una serie di indagini mirate, hanno effettuato una perquisizione domiciliare a casa di Massimo Quintesi, tassista 39enne di Martinsicuro. Nell’abitazione hanno trovato un panetto di 110 grammi di hashish di cui una parte già suddivisa in tocchetti e pronta per lo spaccio. Oltre allo stupefacente l’uomo aveva una serie di prodotti e farmaci vietati in base alla legge del 2000 sull’antidoping, tra cui una 50ina di fiale di testosterone (del costo di 500 euro ciascuna) 166 pasticche di anabolizzanti e 700 grammi di lidocaina in polvere. Tutto il materiale è di provenienza dall’est europa, ma non è stato accertato il canale di approvvigionamento. E’ probabile che l’uomo acquistasse su internet per poi rivendere la merce ai clienti. Per il ritrovamento dell’hashish è stato arrestato con l’accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio, mentre per i medicinali è scattata la denuncia per detenzione di farmaci biologicamente o farmacologicamente attivi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.565 volte, 1 oggi)