SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Riformulare la circoscrizione giudiziaria dei tribunali di Ascoli e Fermo, includendo nella circoscrizione di Ascoli (sezione distaccata di San Benedetto) anche i Comuni della ex Pretura di Ripatransone, cioè Grottammare, Massignano, Cossignano e Cupra Marittima, che attualmente ricadono nella circoscrizione di Fermo.

E’ la richiesta del Popolo della Libertà locale: “E’ assolutamente dannoso e illogico per questi Comuni andare a chiedere giustizia al Tribunale di Fermo, distante 40 chilometri”.

Nel merito sono state già inoltrate varie interrogazioni parlamentari e sono stati presentati diversi disegni di legge, ma vista la lentezza nei casi in questione, il centrodestra ha deciso di rivolgersi al Sottosegretario per la Giustizia del Governo, Giacomo Caliendo per accelerare l’iter della pratica.

“E’ possibile”, ha esordito il senatore campano intervenuto nella mattinata di lunedì a San Benedetto per una conferenza stampa presso il locale “Fronte del Porto”. “E’ già accaduto a Pesaro con lo spostamento verso Rimini di alcuni territori. La domanda può essere presa in considerazione”.

Di certo ne è convinto il candidato sindaco Bruno Gabrielli: “Il giorno dopo dell’elezione a sindaco porterò avanti questa battaglia. Non è accettabile che molti cittadini siano costretti a percorrere 40 chilometri per recarsi in Tribunale, quando al contrario si può trovare una risposta a San Benedetto. Non vogliamo creare un nuovo circondario, bensì semplicemente agevolare la vita alle persone”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 195 volte, 1 oggi)