MARTINSICURO – “Siete peggio dei politici della prima Repubblica”. Così i due consiglieri di Futuro e Libertà De Luca e Fedeli hanno etichettato i colleghi di minoranza di Città Attiva a seguito del rinnovo del Collegio dei Revisori dei Conti in Consiglio comunale. Un passaggio che ha provocato una rottura tra Fli e il gruppo civico, andando ad incrinare quella concordia mostrata finora dai gruppi di opposizione nelle battaglie comuni contro la maggioranza. La causa la riconferma di Guido De Angelis (di Città Attiva) all’interno del collegio, che ha incassato ben 12 voti: 3 in più rispetto ai nove dell’opposizione. “E’ evidente che c’è stato un accordo con la maggioranza e che avete chiesto i voti per assicurargli la nomina – ha affermato un furibondo De Luca – invece di venire a parlare con noi della minoranza”.

Per De Luca e Fedeli Città Attiva, pur di vedere riconfermato De Angelis all’interno del collegio dei revisori, non conoscendo le intenzioni di voto di Fli e Pd,  avrebbe chiesto il sostegno di alcuni consiglieri di maggioranza. Ma il voto unanime (seppure manifestato ognuno per proprio conto) a De Angelis anche da parte di Pd e Fli ha fatto risaltare i tre voti provenienti dalla maggioranza, scatenando le ire dei due consiglieri di Fli.

“Perché invece di rivolgervi alla maggioranza non avete chiesto il voto agli altri gruppi di opposizione? Vi siete accordati proprio con chi vi ha definito una delle peggiori opposizioni che ci siano mai state a Martinsicuro – ha aggiunto Fedeli – e ora avete dimostrato di essere come quelli che voi stessi criticate”.

De Luca e Fedeli non hanno messo in discussione la professionalità e la competenza di De Angelis, a cui hanno rinnovato la loro stima votandolo all’unanimità, quanto l’atteggiamento del gruppo civico che a loro dire avrebbe cercato anche il consenso di alcuni consiglieri di maggioranza.

“Non vedo le motivazioni di questa polemica – ha risposto Paolo Camaioni, che ha respinto con forza ogni accusa – e trovo davvero fuori luogo le vostre insinuazioni. Se c’è stato qualche consigliere di maggioranza che ha votato De Angelis è solo il segno che è stato apprezzato il lavoro che ha svolto finora”. Oltre a De Angelis nel collegio è stato riconfermato Giovanni Coccia (presidente), mentre una nuova nomina si è avuta per Mincioni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 388 volte, 1 oggi)