MONTEPRANDONE – Dopo due anni di amministrazione Stracci, alcune promesse del sindaco sono rimaste nel cassetto, secondo l’Udc di Monteprandone. Un esempio è quello del nuovo campo da calcetto da realizzare nei pressi della parrocchia Regina Pacis, che Stefano Stracci aveva inserito nel suo programma elettorale alla voce “Sport, giovani, istruzione”. L’opera appare molto sentita dai ragazzi che abitano in quella zona, a cavallo tra Centobuchi e Monteprandone: “Sono tanti i giovani che mi chiedono quotidianamente se e quando verrà realizzato il campetto di calcetto, con la strada e il parcheggio annessi”, afferma Maria Provvidenza Silvano, segretaria comunale Udc.

Il sogno dei ragazzi che frequentano ogni giorno la parrocchia è solo quello di poter giocare una partita di calcio in un luogo adatto e privo di pericoli – afferma la coordinatrice comunale Maria Provvidenza Silvano – D’altronde tale struttura fungerebbe da centro di aggregazione giovanile, insieme alle molte attività e iniziative già svolte dalla parrocchia. Speriamo che l’amministrazione si impegni a concretizzare quanto promesso”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 329 volte, 1 oggi)