CUPRA MARITTIMA – Dopo il successo delle tre collettive “Naturacultura”, proseguono gli appuntamenti con l’arte proposti dalla Galleria Marconi, in particolare dalla rassegna “Troppo!La Galleria Marconi esagera!”. Domenica 8 maggio alle 18 infatti, lo spazio libero culturale di Corso Vittorio Emanuele a Cupra Marittima, presenta la doppia personale di Maria Chiara Calvani e Alba Rossi intitolata “Attraverso i contorni delle cose”. La mostra è a cura di Cristina Petrelli che si occupa anche del testo critico.

Spiega la Petrelli: “In “Fall in love” Maria Chiara Calvani si muove all’interno delle dinamiche dell’innamoramento. Estrae stralci di interviste, immagini e registrazioni audio da preziose testimonianze originate da una domanda spiazzante. Racconti privati il cui centro emotivo risiede in oggetti inanimati, alcuni dei quali fisicamente presenti nello spazio espositivo”.

“In “Scripts for love stories” Alba Rossi – prosegue la critica – tra cortocircuiti spaziali e salti temporali, consegna trame per storie mai scritte. L’artista costituisce sequenze che mostrano particolari dotati d’estrema delicatezza, dove compaiono anche i volti di persone a lei care. Nei suoi scatti, stampati in piccole dimensioni, trovano espressione le infinite sfaccettature del sentimento amoroso. I due interventi, in maniera diversa, posano dunque la propria attenzione su parti marginali della realtà, finendo per individuare nel frammento l’unità di misura dell’esistenza”. Sarà possibile ammirare i lavori delle dueartiste fino al 5 giugno, tutti giorni dalle 16 alle 20, esclusa la domenica

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 121 volte, 1 oggi)