MONTEFIORE DELL’ASO – Montefiore in musica: la cittadina picena infatti ha dedicato la Notte Internazionale dei Musei, il 14 maggio, e la Giornata Internazionale dei Musei, il 15 maggio, alla musica.

Il giorno 14 alle ore 21 il Gruppo Corale Montefiore di Montefiore dell’Aso e la sezione voci Bianche allieteranno la serata nell’incantevole atmosfera del Museo De Carolis presentando un repertorio tutto dedicato al tema della memoria, diretti dal M° Barbara Bucci.
Il giorno 15 alle ore 17 le porte del museo si apriranno a quella che, per definizione, è l’opera di Giuseppe Verdi più rappresentativa del Risorgimento italiano, il Nabucco: gli spettatori italiani dell’epoca potevano riconoscere la loro condizione politica in quella degli ebrei soggetti al dominio babilonese, soprattutto sulle note del famosissimo coro Va’, pensiero, sull’ali dorate, intonato appunto dal popolo ebreo.

La particolare versione vocale-strumentale, selezione con pianoforte, verrà proposta dai musicisti professionisti Andrea Pistolesi (Nabucco), Giovanni Di Deo (Ismaele), Gianni Paci (Zaccaria), Lucia Eusebi (Abigaille), Giacomo Rocchetti (pianoforte) e due nostri compaesani Barbara Bucci nelle vesti di Fenena e Paolo Rocchi voce narrante.

In occasione delle due giornate sarà possibile visitare la Mostra Madre Patria “L” presso la Sala Espositiva Partino del Polo Museale di San Francesco. L’iniziativa rientra nelle manifestazioni promosse dall’Amministrazione Comunale e dal gruppo di lavoro per i 150 anni dell’Unità d’Italia. Un viaggio attraverso la storia del borgo piceno per scoprire curiosità e aneddoti del periodo storico a cavallo dell’Unità d’Italia.

L’esposizione, ad ingresso gratuito, è visitabile fino al 15 maggio (15-19). L’ingresso al Polo Museale e agli eventi organizzati è gratuito.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 94 volte, 1 oggi)