MARTINSICURO – Sul tavolo della cucina tutti gli arnesi utili a confezionare dosi di cocaina. E’ stato un banchetto alternativo quello che si è presentato agli occhi dei Carabinieri del Nucleo Operativo di Alba Adriatica, nel blitz effettuato martedì sera in un appartamento di Villa Rosa. All’interno una coppia intenta a tagliare sul tavolo della cucina la cocaina da destinare allo spaccio.

Sono stati arrestati con l’accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio Fabio Canzanella, napoletano di 35 anni domiciliato a Martinsicuro e la sua compagna Assunta Tedde, 34 anni residente ad Alba Adriatica.

I due da tempo erano tenuti d’occhio dai militari in quanto si sospettava che si rifornissero di droga nei loro frequenti viaggi nel napoletano. Martedì sera i carabinieri hanno effettuato un appostamento sotto casa della coppia e al momento opportuno sono entrati in azione. Sopraggiunti in casa, sul tavolo della cucina hanno trovato  circa 100 grammi di cocaina (in parte già suddivisa in dosi e in parte ancora in fase di lavorazione), 20 grammi di mannitolo (sostanza utilizzata per il taglio della droga), un bilancino di precisione e numerose buste di cellophane da usare per il confezionamento. Lo stupefacente sarebbe stato destinato al spaccio in Val Vibrata e nelle vicine Marche. Tutto il materiale è stato sequestrato, mentre i due sono stati condotti nel carcere di Castrogno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.093 volte, 1 oggi)