SAMB: Zenga, Nicolosi, Moscarino, Salvagno, Porpora, Mengo, Barreca, Rulli, Di Rito, Di Vicino, Zazzetta. A disposizione: Turbacci, Di Gioacchino, Ogliari, Cuccù, D’Angelo, Covelli, De Rosa. Allenatore Palladini
TERAMO: Farò, Lenart, Russo, Scatozzi, Gabrieli, Gattari, Di Paolo, Colacioppo, Arcamone, Borrelli, Borgogni. A disposizione: Giandomenico, Raimondo, Cerchia, De Lucia, Bolzan, Gambino, Orta. Allenatore Cifaldi

ARBITRO Antonio Pinzone Vecchio di Genova

ASSISTENTI Emanuele Di Federico di Lodi e Eleonora Cappello di Busto Arsizio.

NOTE: cielo coperto, giornata nuvolosa, prato in ottime condizioni ma un po’ appesantito per le piogge delle ultime ore. Scarso il pubblico presente, al massimo 2000 spettatori. Prima della partita il capitano della Samb Rulli ha donato un pallone autografato al giovanissimo tifoso Leo Spinozzi.

PRIMO TEMPO
3′ Calcio di punizione di Di Vicino dalla trequarti, Moscarino lasciato clamorosamente solo a centro area colpisce il pallone di Tacco, Farò in tuffo riesce a salvare in angolo.
5′ Risponde il Teramo, ma Moscarino supera
5′ Toccante messaggio dei tifosi della curva, che espongono uno striscione in onore di Carla Bisirri e Maria Teresa Napoleoni, le due giovani che morirono a seguito dell’incendio allo stadio Ballarin, nel giugno 1981, in occasione della partita Samb-Matera: Un minuto di silenzio per ricordare chi da trent’anni non possiamo dimenticare: 1981-2011… a Carla e Maria Teresa. Una curiosità: il dramma avvenne proprio dietro la porta occupata nel primo tempo dal portiere rossoblu dell’epoca, Walter Zenga, padre del giovanissimo Andrea, classe 1993, all’esordio oggi con la Samb.
10′ Numero di Di Vicino, che riceve poco oltre il cerchio di centrocampo da un dinamico Barreca e prova il pallonetto lungo, la palla supera Farò ma sorvola, non di molto, anche la traversa.
23′ Calcio d’angolo di Di Vicino, retropassaggio rasoterra per Salvagno lasciato ingenuamente solo al limite dell’area di rigore, collo pieno del centrocampista ma il pallone si stampa sul palo interno, in prossimità dell’incrocio, per poi ritornare in campo.
26′ Sfortunata la Samb in un’azione coi tre suoi uomini migliori: Barreca pesca a centro area Di Vicino che di prima serve, al fianco, Moscarino, che carica un sinistro dai dieci metri ma Farò è bravo ad alzare la traiettoria del pallone quel tanto che basta da alzarla sulla traversa, scheggiata dalla palla.
27′ Sul calcio d’angolo seguente colpo di testa di Rulli, blocca a terra Farò.
30′ Arriva il meritato vantaggio, sempre Moscarino nell’azione poi Di Rito appoggia all’indietro per il fantasista che, di destro, coglie l’angolino a destra di Farò. La palla prima di entrare aveva colpito il palo interno. 1-0

32′ Barreca, davvero molto bravo, libera con un colpo di tacco Di Rito, che si trova tutto solo in area ma il suo tiro è ribattuto da Farò in uscita.

34′ Tiro di Di Rito dai 25 metri, rasoterra che non crea problemi.

35′ Brutto fallo di Gabrielli su Di Vicino, ammonito.

45′ Samb davvero sfortunata: cross calibrato di Zazzetta dalla fascia destra, Di Rito salta più in alto di tutti e manda la palla sul secondo palo, ma la sfera nuovamente incoccia la traversa e torna in campo.

COMMENTO PRIMO TEMPO Forse la migliore Samb casalinga della stagione in questo primo tempo, complice probabilmente un Teramo già in vacanza. Moscarino si conferma ad ottimi livelli, Barreca è una sorpresa, Di Vicino è in ottima forma, Di Rito si fa valere e il suo Rulli-Salvagno garantisce fisicità e classe. Molto sfortunati però i rossoblu, che hanno preso tre legni.

SECONDO TEMPO Dalla fine del primo tempo la pioggia ha iniziato a scendere a San Benedetto.

2′ Parte subito a spron battuto il Teramo: Borrelli si ritrova solo davanti a Zenga e calcia praticamente a copo sicuro, bravissimo il portierino ad uscire e a respingere con il braccio alzato.

5′ Ottima la risposta di Farò: punizione di Di Vicino dalla trequarti, vicino alla linea del fallo laterale, con Rulli che “spizza” con il tacco ma il portiere teramano è bravissimo a recuperare la posizione e, in tuffo, salvare in calcio d’angolo

8′ Contropiede fulmineo della Samb dopo un angolo per il Teramo, palla a Di Vicino che percorre tutto il campo, rossoblu in vantaggio di 4 contro 2, palla a Di Rito che però accelera troppo la battuta e spreca tutto.

10′ Orta al posto di Borrelli.

12′ Ancora un contropiede orchestrato da Di Vicino, palla a Zazzetta e infine a Barreca, conclusione sul fondo.

14′ Secondo cambio nel Teramo: Gambino al posto di Borgogni

16′ Ammonito Mengo, autore di un fallo comunque non molto “cattivo”.

17′ “Stagione fallimentare, stadio da completare, squadra e società bla bla bla”: striscione di contestazione dei tifosi rossoblu.

17′ Ultimo cambio nel Teramo: Cerchia al posto di Colacioppo

18′ Forte conclusione di Orta dal limite, Zenga probabilmente devia con la punta delle dita. Sull’angolo seguente mischia nell’area piccola rossoblu, ancora angolo. La Samb soffre.

19′ Ancora un contropiede della Samb a seguito di un corner dei padroni di casa, Rulli calcia dai 25 metri, fuori.

19′ Cuccù al posto di Barreca, scomparso nella ripresa dopo un eccellente primo tempo.

28′ Sostituito anche Di Rito, stremato, al suo posto Covelli.

32′ Tiro di Di Vicino appena dentro l’area, un po’ defilato sulla sinistra: Farò para a terra in due tempi

33′ Arriva il pareggio beffa: lancio lungo per Gambino che aggancia in area di rigore, si libera fisicamente di Nicolosi e poi, a tu per tu con Zenga, lo infila con un tocco non molto potente. 1-1

34′ Entra Ogliari al posto di Zazzetta, infortunato. Ogliari, già in precedenza, era stato pesantemente apostrofato dai tifosi rossoblu

38′ Ecco qua: bolide di Gambino, che colpisce di collo pieno, di destro, dai 20 metri, palla che Zenga riesce soltanto a sfiorare e si infila poi all’incrocio. 1-2

42′ Abbozzo di reazione della Samb ma Di Vicino non ne ha più e di azioni non se ne vedono

5 minuti di recupero. Finisce tra i rituali, oramai, fischi casalinghi contro la Samb.


Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.118 volte, 1 oggi)