TORTORETO – Costituito ufficialmente il Comitato “Aqua pubblica e no al nucleare” che comprende Tortoreto e Alba Adriatica. Venerdì sera si è tenuta un’assemblea tra associazioni, comitati e cittadini con la raccolta delle adesioni dei numerosi partecipanti.

Nel corso della serata si sono discusse le recenti politiche governative inerenti i referendum (come ad esempio l’intenzione di far saltare la consultazione) e si è lavorato all’organizzazione delle attività del Comitato ad Alba e Tortoreto, come l’installazione dei gazebo informativi sul territorio, il volantinaggio presso le abitazioni, la creazione di un gruppo su Facebook, la campagna informativa a mezzo stampa, il coinvolgimento delle forze politiche e delle associazioni delle due città, oltre alle due amministrazioni comunali. A tal proposito il sindaco di Alba Adriatica Franchino Giovannelli ha già pubblicamente espresso di voler aderire alla causa, mentre nessuna intenzione di volontà sarebbe finora stata espressa dal primo cittadino di Tortoreto.

La prima riunione operativa è prevista martedì 10 maggio a Tortoreto e mercoledì 11 maggio ad Alba Adriatica, allo scopo di coinvolgere un numero maggiore di simpatizzanti per la campagna informativa. Come referente del Comitato è stato nominato Claudio Censoni del Comitato Difesa Beni Comuni, resosi famoso per la battaglia contro le trivelle in Adriatico Censoni è reso disponibile a offrire informazioni e richieste di chiarimenti al numero 0861.4730894 e tramite l’indirizzo mail acqua.pubblica.albaadriatica@gmail.com

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 106 volte, 1 oggi)