TERAMO – I campioni abruzzesi del ciclismo Danilo Di Luca (Team Katuscha);  Alessandro Spezialetti (Lampre ISD) e il giovane Paolo Ciavatta (Acqua e Sapone, Caffè Mokambo) a Teramo, a fianco della Provincia e dei Comuni, per presentare la decima  (17 maggio, Termoli-Teramo, km 156) e la undicesima tappa (18 maggio, Tortoreto Lido-Castelfidardo, km 160) del Giro D’Italia. Venerdì pomeriggio, insieme ai rappresentanti della Federazione Ciclistica italiana, dell’Udace e della Uisp, hanno voluto dare il via, simbolicamente al countdown della tappa teramana con il presidente Valter Catarra, l’assessore agli eventi del Comune di Teramo, Guido Campana, il sindaco di Tortoreto, Gino Monti.

La più grande e amata manifestazione sportiva italiana torna in provincia nel teramano dopo 10 anni su iniziativa della Provincia e segnatamente dell’Assessorato provinciale allo Sport  che ha avviato i contatti con l’organizzazione RCS per strappare il Giro rosa ad altri “pretendenti”. Alla realizzazione di questo evento, però, hanno contribuito tutti gli Assessorati: dalla viabilità all’ambiente e oggi erano presenti l’assessore Francesco Marconi, ciclista per passione; l’assessore alla viabilità Elicio Romandini; l’assessore al lavoro Eva Guardiani, il vicepresidente Renato Rasicci, anche lui ex corridore, che ha lanciato l’idea di una manifestazione ciclistica da svolgersi il prossimo anno: “facendo gareggiare tutti i primi cittadini d’Italia”

La Provincia ha investito 50 mila euro in questa iniziativa, coordinando una serie di attività legate allo svolgimento della manifestazione e prevedendo la sistemazione di alcune strade provinciali interessate dal percorso: la panoramica di Tortoreto, la 259 in Val Vibrata e la provinciale che da Sant’Egidio arriva fino alla Bonifica del Tronto ( per una spesa complessiva di circa 60 mila euro).

Ampio il cartellone di iniziative previsto dal Comune di Teramo, dalla Biblioteca Delfico, così come quello di altri Comuni della provincia, come Tortoreto Sant’Egidio, Nereto, Corropoli, Sant’Omero.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 365 volte, 1 oggi)