GROTTAMMARE – Sabato e domenica all’Oasi Santa Maria dei Monti di Grottammare, ritorna la tradizionale Festa di Sant’Aureliano Martire. Meglio conosciuta come “San Glurià”, la festa, che segna l’inizio della Primavera e cade sempre la prima domenica dopo Pasqua, ha origini antiche, quando i grottammaresi e ancora non si recavano all”Oasi e la Vedetta Picena per la scampagnata fuori porta.

Ancor oggi, tempo permettendo, sono numerosi coloro che si accampano per fare un pic-nic con gli amici o parenti. Anche quest’anno il comitato organizzatore ha presentato un ricco calendario di eventi. Si inizia sabato alle 15 con i “Grandi Giochi di Sant’Aureliano” in collaborazione con le parrocchie grottammaresi. Poi si prosegue con la caccia al Tesoro, il torneo di calcetto e pallavolo.

Alle 16 partirà l’ Itinerario Culturale “Passeggiando per il Vecchio Incasato” a cura dello storico Mario Petrelli. Alle 17 “Frati… In ballo”, pomeriggio animato dai giovani frati minori delle Marche. Alle 21:15 in chiesa, la “6° rassegna Palme per la Pace”, a cui parteciperanno le Corali Sisto V, Santa Rita da Cascia e Madonna dell’Ambro.

Domenica mattina alle ore 9:30 partenza della Gara Nazionale Mountain Bike e di “uova a scoccette”. Dalle 14 raduno d’auto d’epoca, giochi popolari e alle 17 musica Live e spettacolo comico di “Stefano e Gianluca” reduci dal successo de “I Raccomandati” su Rai Uno. Durante la festa la tradizionale Pesca di Beneficenza e all’interno del loggiato dell’Oasi Mostra di Scultura dell’artista Luciano Antonini e personale dell’artista Cristina Persiani.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 281 volte, 1 oggi)