SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Verrà proiettato sabato 30 aprile alle ore 16 al PalaRiviera il documentario “Sentina – ritratto di un amore in via d’estinzione”.

Prodotto dalla Stamen Film con il contributo dell’assessorato all’Ambiente e della durata di 25 minuti, il lavoro ha lo scopo di trasportare sullo schermo, idee, ricordi, impressioni riportate nel libro “Sentina, storia e storie” di Albano Ferri e Mirco Pavoni, pubblicato qualche mese fa con il sostegno del Comitato di indirizzo della Riserva.

“Il progetto – racconta il regista Luigi Maria Perotti – è stato ispirato da una frase di Oscar Wilde: la felicità non è avere quello che si desidera, ma desiderare quello che si ha. Nel corso dell’ultimo anno ho seguito la vita di una coppia di anziani, Emilio e Solidea Ferri, che vivono in un casolare alla Sentina senza riscaldamento e senza molti dei comfort della vita contemporanea. L’obiettivo era quello di raccontare una forma di rapporto che fonda la propria forza sulla semplicità e che, come molti degli spazi ancora un po’ selvaggi della penisola, è in via d’estinzione. In un mondo che non riesce a smettere di correre ed alla perenne ricerca di energia da bruciare – prosegue Perotti – una coppia di anziani ci mostra che si può essere felici anche andando piano. Nel documentario non ci sono musiche, ma la colonna sonora è formata dai suoni dal vento e dai suoni della Sentina”.

Subito dopo la prima, il film verrà presentato in diversi festival a tema ambientalista.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 404 volte, 1 oggi)