CUPRA MARITTIMA – Nonostante le condizioni meteorologiche incerte, sono iniziati di primo mattino i festeggiamenti per la ricorrenza del Santo Patrono di Cupra, San Basso vescovo e martire, registrando una discreta affluenza. Lunedì 25 aprile infatti le colorate bancharelle hanno invaso la via del lungomare e alle ore 8:45 è arrivata la banda “Città di San Benedetto del Tronto” diretta dal Maestro Franco Luigi che ha sfilato per le vie del paese. Alle 9:45 c’è stata la solenne tradizionale processione al mare con la reliquia di San Basso, molto seguita, e poi alle ore 11 la Santa Messa presieduta dal Vescovo Gervasio Gestori.

Tradizione e divertimento con il simpatico gioco de “la ‘ngiucchetta” in pineta, che ha visto sfidarsi i vari quartieri cuprensi e passanti incuriositi. Non poteva mancare la musica con “Gli Sciacalli”, che hanno suonato durante il pomeriggio in musica con “Gli Sciacalli” ed il concerto dei “Jackson Mania” alle ore 21:30 in piazza Possenti. La tribute band italiana di Michael Jackson ha ripercorso i pezzi migliori del re del pop con tanto di scenografie ad effetto ed attente coreografie dando vita ad uno spettacolo molto apprezzato dal folto pubblico.

Al termine dell’esibizione sono stati estratti i numeri vincenti della lotteria di San Basso: il primo premio, una Fiat Panda, è andato al numero 2746; il secondo premio un week a Praga per tre giorni e due notti è andato al 4302; il terzo premio, un girocollo in oro giallo e tormaline, è andato al 3841; il quarto premio, un Tv Samsung Ldc, al 7393; ed il quinto premio, una bici da donna “Holland”, è stato assegnato al 8755. A concludere la festa ci hanno pensato i consueti giochi pirotecnici, proposti dalla ditta “Alesi Domenico” di Appignano dei Tronto, con motivi verdi bianchi e rossi che richiamavano l’Unità d’Italia. L’appuntamento è ora con la festa estiva di San Basso.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 497 volte, 1 oggi)