SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Gelo e polemiche tra Giovanni Gaspari e Stefania Craxi. Tutta colpa delle parole infuocate pronunciate dal Sottosegretario agli Esteri, giunta a San Benedetto giovedì per sostenere contemporaneamente il Pdl di Bruno Gabrielli e la lista civica Coloriamo la Città capeggiata da Mario Narcisi, nei confronti di tutte quelle amministrazioni di centrosinistra che governano le Marche.

“E’ uno stile che non ha nulla da invidiare agli stili mafiosi presenti nel Sud Italia”, ha tuonato il deputato azzurro, scatenando l’immediata e prevedibile reazione stizzita del sindaco uscente.

“Chiedo alla signora Craxi – sbotta oggi il primo cittadino – di rinunciare all’immunità parlamentare e di ripetere le stesse identiche cose dette ieri. Lo faccia se ha la dignità ed il coraggio, senza nascondersi”.

PINETA CRAXI Nel corso dell’incontro in Auditorium c’è stato spazio anche per la curiosa proposta di Narcisi, che di certo farà discutere: “Propongo di intitolare la nuova pineta di Viale Pasqualetti a Bettino Craxi”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.526 volte, 1 oggi)