TABELLINO
Fabi Shoes Montegranaro – Scavolini Siviglia Pesaro: 56-66

FABI SHOES MONTEGRANARO: Ford 10 (5/10), Antonutti (0/1, 0/1), Cavaliero 1 (0/2 da 3), Williams 10 (1/2, 2/5), Maestranzi 2 (1/1, 0/1),  Mazzola (0/2), Ray 8 (0/6, 2/3), Cinciarini 11 (3/6, 1/2), Toolson (0/2, 0/3), Ivanov 14 (4/6, 0/1). All.: Stefano Pillastrini.
SCAVOLINI SIVIGLIA PESARO: Traini n.e., Diaz 10 (1/3, 2/7), Perini n.e., Melli 5 (1/3, 1/2), Collins 13 (2/9, 3/5), Cusin 8 (3/6), Bartolucci n.e., Flamini 2 (1/2), Hackett 11 (2/3, 1/2), Lydeka 6 (3/3,), Aleksandrov 10 (2/4, 2/4), Almond 1 (0/1, 0/1). All: Luca Dalmonte.
Arbitri: Sabetta, Pozzana, Biggi.
Note: parziali 12-13, 9-17, 20-15, 15-21. Tiri da due Montegranaro 14/36, Pesaro 15/34; tiri da tre Montegranaro 5/18, Pesaro 9/21; tiri liberi Montegranaro 13/17, Pesaro 9/13; assist Montegranaro 7, Pesaro 7; stoppate Montegranaro 2, Pesaro 2; schiacciate Montegranaro 3, Pesaro 3.

ANCONA – Il “Colli di Serrapetrona – Derby delle Marche” si apre per la Sutor come meglio non poteva: oltre 7400 spettatori ad applaudire le gesta degli atleti sul parquet offrendo uno stupendo colpo d’occhio. La serata, però, si conclude nel peggiore dei modi: una sconfitta, ad opera dei cugini pesaresi che, semmai ce ne fosse bisogno, aumenta la preoccupazione per una posizione di classifica, ora, tutt’altro che tranquilla.

In  avvio, la tensione regala al pubblico presente tanta intensità ma poca precisione al tiro da parte di entrambe le squadre. Dopo 2 minuti le retine sono ancora inviolate e una schiacciata di Ford sembra quello che ci vuole per rompere il ghiaccio. A giudicare dal parziale del primo quarto, però, non è così ed anzi il 12-13 sembra davvero un misero risultato anche per la partita più tirata dell’anno.

Nel secondo quarto gli ospiti sembrano prendere maggiore confidenza con il nuovo impianto, mentre i cecchini di Montegranaro continuano a girare a vuoto: i soli Ivanov e Ford non riescono a portare tutto il peso della squadra sulle loro spalle, soprattutto dopo che Dalmonte, con il passare del tempo, riesce ad aggiustare la difesa sui lunghi gialloblu. Si arriva così alla fine del primo tempo con Pesaro in vantaggio (21-30) pur con delle modeste percentuali al tiro.

Al rientro dagli spogliatoi si percepisce che qualcosa è cambiato. Sembra che Pillastrini sia riuscito a dare quella scossa emotiva che permette ai suoi di mettere la testa avanti dopo poco più di due minuti (31-30), con un parziale di 10-0 condito da 2 bombe di Cinciarini e Ray. La Scavolini di qualche tempo fa forse avrebbe ceduto di fronte a questo schiaffo, ma Dalmonte nel time-out rianima i suoi ragazzi chiedendo loro di non scomporsi. A scomporsi invece sono i padroni di casa, mentre Pesaro, guidata da un imprendibile Diaz, se ne va indisturbata sul 38-45. Antonutti nel frattempo si chiama fuori dalla partita (e forse dal finale di stagione) cadendo male dopo uno scontro fortuito. Williams a pochi secondi dallo scadere del terzo periodo piazza una tripla che riapre i giochi e permette a Montegranaro di presentarsi all’ultimo quarto con soli 4 punti di distacco (41-45).

Il pubblico si prepara ad assaporare un bel finale tirato ma si deve subito ricredere: Collins prende per mano Pesaro e la Fabi Shoes non riesce a reagire. Un parziale di 11-2 mette le ali agli ospiti (43-56) e 6 minuti sono pochi per permettere alla Sutor di questa sera di riprendere la partita. Gli ultimi ad arrendersi sono Cinciarini ed Ivanov, ma riusciranno solamente a limitare un passivo più pesante del 56-66 finale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 96 volte, 1 oggi)