MARTINSICURO – “Nudi Abissi” è il nome dell’audiolibro di Valeria Di Felice, presentato al Torrione di Carlo V di Martinsicuro. Alla serata, organizzata dal Comune in occasione della XIII edizione della Settimana della Cultura, sono intervenuti, oltre all’autrice, il critico letterario Simone Gambacorta, e l’attore teatrale Vincenzo Di Bonaventura, voce recitante delle poesie nel cd. Ha moderato l’incontro il dirigente dell’ufficio Cultura di Martinsicuro Stefania Giudice.

“L’idea di fare un audiolibro di poesie – ha spiegato la Di Felice – nasce dalla volontà di restituire alla parola scritta la sua vitalità, la sua sonorità, le sue vibrazioni. La mia non è una poesia intellettualistica o filosofica, ma emozionale. Il titolo “Nudi abissi” rimanda al lavoro di inabissamento nel mondo ingarbugliato delle mie emozioni e alla nudità di pensiero, all’ispirazione che rinuncia a ogni pudore emotivo come autodifesa. La poesia è il luogo dove ritrovo le condizioni ideali per creare o meglio per ricreare me stessa: il buio, in cui si è costretti a “vedere attraverso la visione”, il silenzio, che non è mai sterile mutismo, il vuoto che è attraversamento che induce alla trasformazione”.

Valeria Di Felice, fondatrice della Di Felice Edizioni, è cofondatrice del Martinbook Festival insieme al comune di Martinsicuro e coordina il Premio Letterario “Città di Martinsicuro”. Nel gennaio 2011 ha fondato l’associazione culturale Martinbook di cui è presidente. Ha pubblicato il saggio “Uomini tra realtà e immaterialità” e la silloge poetica “I paesaggi dell’anima”. Le sue poesie sono state tradotte in arabo a cura del professor Reddad Cherrati. Recentemente è arrivata seconda per la sezione saggistica al Premio Europa a Lugano dove verrà premiata l’8 maggio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 377 volte, 1 oggi)