Porto d’Ascoli-Monteprandonese 3-1
PORTO D’ASCOLI: Santarelli, Guidotti, Sansoni, Semini, Grossetti, Nepa, Fabiani (87’ Infriccioli), Troiani (82’ De Florio), Pica, Deogratias (76’ Mercatili), Di Girolamo.

A disposizione: Piunti, Travaglini, Ridolfi, Roma. Allenatore: Sirocchi.

MONTEPRANDONESE: Berardini, Capriotti, Pica M, Bolla M, Gabrielli (5’ Faini), Testa D, Corradetti, Menzietti, Bolla E (82’ Cocci), Cicchi, Mattioli.

A disposizione: Tarli, Capecci, Scipioni, Speca, Testa C. Allenatore: Marocchi.

ARBITRO: Nazzari di Ascoli.

MARCATORI: 2’-75’ Di Girolamo, 4’ Pica, 33’ Bolla E rig.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Torna a splendere il sole in casa del Porto d’Ascoli dopo il temporale delle tre sconfitte. Anche se per attendere l’arcobaleno dei play off i biancocelesti dovranno attendere ancora 90 minuti.

Strepitoso inizio dei ragazzi di mister Sirocchi che passano subito in doppio vantaggio. Di forza Di Girolamo irrompe sulla corsia di destra, giunto in area piazza un diagonale che si infila alle spalle di Berardini. Il tempo di posizionarsi di nuovo al centro e Di Girolamo mette in mezzo una sfera per Pica che di piattone buca Berardini.
Al quarto d’ora una fiondata di Deogratias su punizione finisce a fin di palo.

Al 27’ gli ospiti si fanno notare con Cicchi che da calcio piazzato prova a sorprendere Santarelli il quale blocca il tiro. Ma al 33’ i neroverdi accorciano le distanze su calcio di rigore per atterramento in area di Bolla E. Lo stesso dal dischetto realizza. Al 41’ tocco di Di Girolamo verso Fabiani, destro di poco alto.

Nella ripresa i biancocelesti cercano la rete della sicurezza. Al 64’ Di Girolamo imbecca Fabiani il quale si ben destreggia tra un nuvolo di avversari e serve nuovamente Di Girolamo il quale manda di poco sopra la traversa.
Scocca il 71’ e su angolo di Deogratias, al volo Fabiani manda tra i guantoni di Berardini.

E al 75’ giunge la sicurezza per il Porto d’Ascoli con il tris: cross di Deogratias, prolungo di Pica, scivolata di Di Girolamo che insacca la sua ventunesima rete stagionale piazzandosi in cima alla classifica cannonieri. Nel finale l’ex Mattioli fa partire una gran botta che termina sul fondo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 188 volte, 1 oggi)