SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una partita inutile. Probabilmente. Miglianico-Samb non fa sicuramente pensare a chissà quali possibilità: magari le ultime due gare di campionato, in casa con il Teramo (oramai escluso dalla lotta per la vittoria del campionato ma per la rivalità campanilistica) e con i gemellati del Rimini all’ultima giornata.

Sul futuro, al momento, resta lo stand by tra Spina e Bartolomei (quest’ultimo ha comunque assicurato, durante la nostra trasmissione in diretta YouSamb, che l’anno prossimo resteranno entrambi a condurre il club, assieme a Roberto Pignotti), il dubbio sui ripescaggi (occhio: ad Ancona dicono già “l’anno prossimo noi in C2…”) e la questione dello stadio, che deve vedere posti i pannelli entro il 31 maggio pena il rischio di veder vanificato l’intero lato finanziario dell’operazione di copertura.

Infine c’è il futuro del manto di gioco: probabilmente sarà in sintetico. I “puristi” storcono la bocca, ricordano il fango del Ballarin e l’idea di un prato innaturale non li soddisfa. Ci sono però ragioni economiche e tecniche da valutare. Bartolomei, sempre durante YouSamb, ha dichiarato che per valutare il “polso” della tifoseria verrà proposto un sondaggio sul sito ufficiale della Samb.

SETTORE OSPITI Costeranno 7 euro e potranno essere acquistati direttamente allo stadio Fratelli Ciavatta di Miglianico.

ARBITRI Sarà Loiodice di Matera l’arbitro dell’incontro. A coadiuvarlo nella direzione sarà Giuseppe Sodano di Torre del Greco e Lorenzo Barbuto di Salerno.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 427 volte, 1 oggi)