MARTINSICURO – Ai lavoratori della Carbotech verrà riconosciuta un’indennità annuale per il cosiddetto “cambio divisa”. Anche se non esplicitamente previsto dai contratti di categoria, l’azienda di Martinsicuro ha firmato un accordo al tavolo delle relazioni industriali della Provincia, alla presenza dell’assessore alle attività produttive Ezio Vannucci, con cui viene riconosciuta un’indennità di 250 euro annuali (da erogarsi a ottobre di ogni anno) ed un una tantum di 500 euro.

Alla Carbotech si producono spazzole per utensili e vi sono specifiche prescrizioni legate alla sicurezza del luogo di lavoro,  all’ambiente nel quale le attività vengono svolte e alle modalità con le quali si svolgono.

Quindi, “pur disconoscendo espressamente la fondatezza del diritto vantato dai lavoratori in quanto non specificatamente previsto dalle norme contrattuali” l’azienda ha accettato di “disciplinare e dare definitiva regolamentazione agli aspetti relativi al tempo impiegato nella vestizione della divisa aziendale” riconoscendo l’indennità cosiddetta di “cambio divisa” che darà diritto alle somme concordate.

La Carbotech era rappresentata Lorenzo Dattoli, Amministratore Delegato e da Elisabetta Parmegiani, membro del C.d.A, assistiti da Luciano De Remigis, vice direttore di Confindustria Teramo; la Rsu dell’azienda, rappresentata da Giovanni Carbone e Renato Morganti, era assistita da Bernardo Testa, Mirco D’Ignazio e Serafino Masci, rispettivamente in rappresentanza della Filctem – Cgil e Femca – Cisl Provinciali di Teramo. Per la Provincia ha curato l’accordo Pierluigi Babbicola.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 257 volte, 1 oggi)