Turbacci 5 Poco impegnato nel primo tempo, nel secondo tempo sui gol subiti c’è qualche responsabilità. Deve superare le incertezze e prendere il comando dell’area di rigore, la serie D non è il campionato Primavera

Nicolosi 6 Migliora l’intesa con i compagni di reparto, sui gol condivide le colpe con gli altri

Mengo 6 Come sopra, sui gol subiti la colpa è di tutta la squadra più che dei difensori

Ogliari 6 In qualche disimpegno rischia più del dovuto e becca pure un cartellino giallo, ma alla fine la sua è una prova sufficiente. Difficile, comunque, una sua riconferma per l’anno prossimo: l’età inizia a farsi sentire

Moscarino 6,5 Molto vivace nel primo tempo, sui gol rossoblu c’è anche il suo contributo. Poi nella ripresa è meno intraprendente, comunque è uno dei più positivi

Zazzetta 5,5 Poco brillante, affonda raramente e pasticcia un po’ in fase difensiva. Ma, come ha detto Palladini in sala stampa, in panchina non c’erano alternative

Salvagno 6 Tenta di illuminare il gioco con qualche lancio a cercare le punte ma con poca fortuna. Col passare dei minuti cala vistosamente, poi nella ripresa viene sostituito

Rulli 6,5 Brillante nel primo tempo, dove si fa notare con la sua solita grinta e qualche incursione offensiva che vale il meritato gol del raddoppio. Poi nella ripresa cala come i suoi compagni

D’Angelo 5,5 All’inizio sembra una giornata adatta a lui: si fa vedere spesso in avanti, anche se con poca precisione. Nella ripresa, poi, spreca due buone occasioni in area e forse si innervosisce, anche per i mugugni del pubblico. Deve imparare a restare concentrato e a “capirsi” di più con i compagni

Di Vicino 6,5 La condizione fisica non gli consente di giocare l’intera partita al 100%, ma è uno dei pochi che può inventare giocate come quella del terzo gol e Palladini lo lascia giustamente in campo. Però a volte sembra pestarsi i piedi con i compagni, quest’anno ha saltato molte partite e l’intesa spesso sembra mancare

Di Rito 6,5 Torna al gol dopo mesi difficili: non è all’altezza di Cristian Pazzi ma si dà molto da fare davanti, infatti esce tra gli applausi. Nelle ultime partite si giocherà la riconferma

De Rosa 5,5 Va a dare man forte al centrocampo nella ripresa ma la Renato Curi alza il baricentro e lui è costretto a fare molti falli

Covelli 5,5 Entra nel finale ma non riesce a incidere, la Samb accusa il colpo della rimonta abruzzese e spinge poco

Barreca sv

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 822 volte, 1 oggi)