SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Si chiama Paolo Vervena, 21 enne di San Benedetto, il ragazzo che intorno alle 9 di sabato 9 aprile è stato trovato cadavere da alcuni ragazzi, incastrato tra gli scogli del Molo Sud.

A fare il riconoscimento sono stati gli stessi genitori. Vicino al corpo, con metà della parte superiore immersa nell’acqua, è stato rinvenuto un cucchiaio e ciò che apparirebbe essere l’occorrente per l’assunzione di una dose di droga. Sono in corso le indagini, alle quali spetterà individuare le cause del decesso del giovane.
Adesso la salma si trova all’obitorio a disposizione del medico legale che eseguirà l’autopsia per stabilire con certezza le cause della morte, sulla quale la Procura di Ascoli sta indagando.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 8.347 volte, 1 oggi)