TERAMO – Tre milioni e 500 mila euro di fondi alla Provincia di Teramo per investimenti su Lavoro e Formazione. Il protocollo d’intesa è stato firmato ieri dall’assessore regionale alle Politiche del Lavoro, Paolo Gatti, e dai rappresentanti delle quattro Province (per la Provincia di Teramo erano presenti il presidente Catarra e l’assessore al Lavoro Eva Guardiani) ed è finalizzato all’attuazione del “Progetto speciale multiasse ad attuazione provinciale”.

Per l’Abruzzo sono infatti stati stanziati 15,5 milioni di euro di fondi europei a sostegno delle politiche attive del lavoro e formazione professionale (Piano Operativo 2009/10/11 del Fondo Sociale Europeo 2007/13).

“Un ottimo lavoro di squadra tra Province e Regione Abruzzo ha consentito di offrire nuovi strumenti e risorse finanziarie ai lavoratori e alle imprese del nostro territorio – ha affermato il presidente della Provincia Valter Catarra -. Siamo contenti di aver messo in campo il nostro impegno per sostenere l’occupazione e la formazione professionale e ci auguriamo di poter attivare in brevissimo tempo, con la nuova programmazione, misure concrete per fronteggiare l’attuale momento di crisi”.

Tra le iniziative in programma ci sono il contrasto alla precarietà lavorativa, l’accompagnamento al lavoro ed altre azioni a favore di soggetti in condizioni di povertà, formazione continua.

Una specifica linea di intervento è riservata al progetto sperimentale, attivato grazie alla collaborazione fra tribunale di Teramo, Provincia di Teramo e Comuni, per l’utilizzo di 142 lavoratori in mobilità in attività socialmente utili presso gli uffici giudiziari, con percorso di formazione e relativa indennità di partecipazione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 95 volte, 1 oggi)