GROTTAMMARE – Anche a Grottammare, dopo San Benedetto, si è deciso di prorogare l’ordinanza anti-inquinamento fino al 30 di aprile: il sindaco Luigi Merli ha firmato l’ordinanza, che comunque riguarda soltanto le vie Leopardi e Laureati, martedì 5 aprile.

Limitato, così, il transito ai veicoli più inquinanti (pre Euro e Euro 1 e 2 privi di filtro antiparticolato), divieto già valido nel mese precedente. Il provvedimento riguarda esclusivamente .

La limitazione del transito ha valore nella fascia oraria compresa tra le ore 8:30 e le ore 12 e tra le ore 14:30 e le ore 18, nei giorni dal lunedì al venerdì. Queste informazioni saranno riepilogate nell’apposita segnaletica che verrà collocata nella zona di divieto, a cura della Polizia municipale. Il divieto di circolazione coinvolge varie categorie di veicoli: autovetture, veicoli commerciali leggeri e pesanti , pullman, motocicli e ciclomotori, le cui specifiche tecniche potranno essere consultate sul sito internet del Comune. Lo stesso vale per i veicoli esclusi dal divieto.

L’iniziativa segue a un Accordo di programma tra Regione, Province e Comuni di zona A (in cui ricade anche Grottammare), in cui i sottoscrittori si impegnato a porre in essere misure per contenere il fenomeno delle emissioni inquinanti. L’obiettivo è quello di ridurre la concentrazione di polveri sottili Pm10, attraverso misure di traffico da attivare nel periodo gennaio-marzo 2011, in zone urbane interessate da traffico intenso.

L’operazione si è resa necessaria a seguito delle reiterate rilevazioni negative effettuate dalle stazioni di monitoraggio diffuse nel territorio regionale della zona A.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 133 volte, 1 oggi)