SANT’EGIDIO ALLA VIBRATA – I Carabinieri di Sant’Egidio alla Vibrata, coadiuvati dai colleghi di Monsampolo hanno arrestato nella mattinata di lunedì un rumeno di 32 anni per una notifica da parte dell’Ufficio del Gip del tribunale di Ascoli per atti persecutori nei confronti di una connazionale residente a Spinetoli.

Sembra che i due avessero avuto una relazione che la donna ad un certo punto ha voluto interrompere. A questo punto sarebbero iniziati gli atti persecutori dell’uomo riscontrati anche in lesioni e percosse ai danni della ex compagna.

La quale alla fine si è rivolta ai Carabinieri di Monsampolo presentando una querela che il Magistrato di turno ha ritenuto opportuno portare a termine. Pertanto attualmente l’uomo si trova rinchiuso nel carcere di Marino del Tronto a disposizione delle Autorità Giudiziarie.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 192 volte, 1 oggi)