SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Venerdì l’Amministrazione comunale ha presentato la Carta dei Servizi dello Sportello Unico per i Servizi Demografici che, a detta del Sindaco, rappresenta “una vera rivoluzione copernicana atta a conferire centralità alla figura del singolo cittadino”.

“È importante che chiunque approcci ad uno sportello abbia la certezza che il suo problema sia anche il problema dell’Ente –ha aggiunto Gaspari – e che chi lo accoglie faccia il possibile per risolverlo”.

La Carta dei Servizi è un impegno che il Comune di San Benedetto del Tronto attua con i propri cittadini attraverso un documento pubblico nel quale dichiara quali sono i servizi offerti e con quali standard di qualità si impegna a fornirli.

Il Sindaco l’ha definita uno strumento indispensabile per attuare la “politica della qualità” che pone il cittadino al centro dell’attenzione.

Continua l’amministrazione comunale: “È uno strumento di supporto per la realizzazione della politica della qualità che pone il cittadino al centro dell’attenzione come soggetto che richiede servizi sempre più efficienti e valuta poi la qualità della prestazione ricevuta; permette infatti di controllare e di misurare l’avanzamento qualitativo secondo il principio del miglioramento continuo”.

“Ritengo che questa iniziativa vada interpretata come una vera e propria sfida con se stessi – precisa il Sindaco Gaspari – Mettere nero su bianco tempi e modi di erogazione dei servizi significa sottoscrivere un patto ulteriormente vincolante con il cittadino, accettando la sfida a non deludere mai la promessa di efficienza che pubblicamente si intende formulare con questo documento”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 225 volte, 1 oggi)