COLONNELLA – L’avvicinarsi delle elezioni amministrative scalda il clima politico di Colonnella, dove il prossimo 15 e 16 maggio si vota per il rinnovo del Consiglio comunale. Un appuntamento che sta risvegliando nei cittadini lo spirito di partecipazione alla vita amministrativa della città: in molti cominciano a guardare al proprio paese con occhi più consapevoli, interrogandosi su quanto è stato fatto finora e quanto ancora si potrà realizzare in futuro. Da qualche mese a questa parte il fermento che sta investendo Colonnella si è materializzato nella nascita di gruppi, associazioni e comitati il cui intento comune è quello di impegnarsi per lo sviluppo della città in tutti i suoi aspetti. Per alcuni il raggiungimento dello scopo passa attraverso la partecipazione attiva alla vita politica della città e quindi si concretizzerà nella competizione elettorale, per altri il progetto si realizza con iniziative di carattere essenzialmente civico, senza un impegno diretto in politica.

In occasione delle elezioni, Riviera Oggi, per dare modo ai cittadini di avere una panoramica più definita sulle idee e sulle proposte che si stanno promuovendo, analizzerà nelle prossime settimane tutti i protagonisti del nuovo fermento che circola a Colonnella da qualche tempo a questa parte.

Al momento nella sfida all’amministrazione uscente Pd guidata da Marco Iustini si è dichiaratamente espressa l’associazione Colonnella Liberamente, nata lo scorso mese di novembre, che racchiude al suo interno persone di differenti appartenenze politiche e che si presenterà con una lista civica il cui candidato sindaco sarà presentato a breve. Tra gli scopi dell’associazione, alimentare nei cittadini il desiderio di partecipazione alla vita amministrativa, attraverso la condivisione di idee e progetti per la stesura di un programma partecipato. Dall’altro lato la compagine di Iustini. Il sindaco, al secondo mandato amministrativo, dovrà cedere il passo ad un nuovo candidato, la cui scelta potrebbe ricadere anche tra uno dei componenti dell’Idv, partito con cui il Pd ha deciso di correre per le comunali.

Sul fronte dell’opposizione guidata da Matteo Marchetti, è stato fondato a settembre 2010 il movimento di CamminoComune, anch’esso incentrato sulla realizzazione di un programma partecipato e che si propone di incentivare il dibattito civico e politico, per un concreto sviluppo socio-economico della comunità.

Ci sono però anche nuove realtà da poco costituite, come ad esempio il Comitato Colonnella 2020. Nato appena un mese fa, è composto da giovani che si definiscono apartitici e che hanno come progetto comune quello di impegnarsi attivamente nella promozione e nello sviluppo di una serie di tematiche, tra cui il risparmio energetico, lo sfruttamento delle energie rinnovabili e l’incentivazione di politiche a sostegno dell’ambiente, dell’economia, del turismo, del sociale. Progetti che il Comitato si prefigge di realizzare attraverso la collaborazione sia con l’attuale amministrazione Iustini che con la prossima che si insedierà dopo il 16 maggio.

Nelle ultime settimane sono sorte però anche altre associazioni che, nell’era di internet e del virtuale, hanno preferito fare la loro prima apparizione su Facebook, dove stanno raccogliendo amicizie pur senza aver ancora espresso in maniera chiara i loro principi ispiratori e il loro programma ideologico.

La prima è Tutelando Colonnella che, sul noto social network, per il momento si limita a definirsi “il luogo dove raccontare dei pregi e dei problemi del nostro Comune, di come migliorarlo e farlo sviluppare”.  Spiega inoltre che il comitato “nasce con fini non politici” e vuole creare “un collegamento fra tutti coloro che hanno a cuore il proprio Comune”. Invita quindi i cittadini a diventare delle “sentinelle del territorio” e a segnalare all’associazione i problemi che si presentano e a proporre le idee per migliorare la cittadina.

La seconda nuova nata, sempre su Facebook, è Colonnella InEvoluzione, che si presenta invece come “un gruppo apolitico che valuta i possibili cambiamenti della città” e si definisce “per quelli che vogliono un grande cambiamento ma con stabilità, come la coalizione in Germania”. In altre dichiarazioni poi invita i cittadini “a svegliarsi”, sostenendo che “per anni si è pensato solo ai propri interessi, trascurando quello che è più importante”. Dichiarazioni che hanno già scatenato, sempre sul social network,  una serie di discussioni piuttosto accese, a tratti degenerate in veri e propri scontri, con alcuni componenti delle altre associazioni colonnellesi.

Nelle prossime settimane Riviera Oggi seguirà le iniziative inerenti Colonnella e dedicherà approfondimenti alle varie associazioni che stanno alimentando il fermento civico e politico, per poi passare all’analisi (e relativa discussione con i lettori, attraverso il giornalismo partecipato) delle liste elettorali, dei candidati sindaci e consiglieri, e dei relativi programmi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 507 volte, 1 oggi)