Da Riviera Oggi in edicola

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il 20 marzo 2011 è una data che l’Ares Volley non dimenticherà facilmente. A Sant’Elpidio a Mare  si è, infatti, disputata una semifinale provinciale Under 16 molto importante per la società sambenedettese: Ares SBT Progetto Insieme – Foin Libero AP. La prima è la squadra di Tatiana Massi, coadiuvata da Gianni Talamonti e Reno Calvaresi, la seconda è la formazione di coach Massimo Grilli. In passato le due squadre si sono scontrate 4 volte e, per ben 4 volte,  la Foin Libero ha avuto la meglio: tre  volte con un secco 3-0 e una volta con un 3-1. Questa volta però le cose hanno preso una piega del tutto nuova.

Il primo set ha un buon avvio per le ragazze dell’Ares, ma le Ascolane non si lasciano sorprendere e recuperano lo svantaggio contendendo ogni singolo punto alla squadra di Talamonti. Il punteggio di fine set parla da solo: 28-26.

Nel secondo parziale, l’Ares non è altrettanto determinata, forse per l’emozione di aver strappato quel precedente 28-26 alla Foin Libero, o forse per la panchina corta a causa dell’assenza di tre importanti giocatrici. In tal modo, sono le Ascolane ad avere la meglio: 25-21.

Nel terzo set, fondamentale è l’apporto di Alessandra Ciccanti (P), pronta nei doppi cambi e a far tirare il fiato alla capitana Alessia Capriotti, e di Giorgia Rampanti (L), titolare unica della seconda linea. Così le atlete sambenedettesi mettono da parte ogni timidezza e finiscono a 25-20.

Le ragazze ascolane, disabituate ai colpi dell’Ares, hanno un vistoso calo ad inizio quarto set, ma poi ritrovano la mentalità giusta ed arrivano a pareggiare i conti sul 22-22. Non sono, però, altrettanto volitive. E l’Ares la spunta: il set ball viene messo a terra sul 25-23.

A fine gara, commenta soddisfattissimo ed emozionato l’allenatore Gianni Talamonti: «A Settembre, avevamo metà formazione ringiovanita con le ragazze classe 1996 e i coach Pagano-Massi; a Ottobre, il duo Capriotti-Massi e, a Dicembre, i definitivi Massi-Talamonti. La loro formazione, invece, ha sempre mantenuto Mister Grilli, il buon Grilli, che proprio un anno fa avevamo incontrato nella finalissima dello Squarcia e che ci aveva dato un netto 3-0 con le sue ottime atlete classe 1995 (Rossi,Fioravanti, Aliffi per fare qualche nome). Abbiamo dovuto sostenere il nostro progetto anche quando nelle prime gare si faticava e da molti ci veniva detto che la squadra non era come quella dell’anno scorso. Al termine del girone d’andata, con 2 vittorie e 4 sconfitte, siamo arrivati anche a dubitare di poter disputare i play off. Ma, per tutta risposta, abbiamo vinto tutte le gare del girone di ritorno, salvo quella con il Libero. E, per come è cominciata, questo ci riempie di grande soddisfazione».

Le giovanissime dell’Ares Volley, anche se nel pomeriggio hanno perso poi la finale contro l’Adriatica Bitumi Comunanza, si sono comunque qualificate, per il secondo anno consecutivo, alla Fase regionale. Si scontreranno ancora una volta con le migliori 8 squadre della Regione. Una grande impresa, se si pensa che da un anno all’altro sono cambiate atlete ed allenatori.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 332 volte, 1 oggi)