TABELLINO

Fabi Shoes Montegranaro – Enel Brindisi: 96-54

FABI SHOES MONTEGRANARO: Ford 10 (4/19, ), Antonutti 20 (3/4, 4/5), Cavaliero 8 (1/1, 2/3), Williams 10 (1/1, 2/3), Maestranzi ,  Ray 9 (2/4, 1/2), Canavesi 2, Cinciarini 6 (2/5, 0/1), Toolson 21 (1/1, 5/7), Ivanov 10 (4/7, 0/1). All.: Stefano Pillastrini.
ENEL BRINDISI: Roberson 9 (3/6, 1/4), Vorzillo ne, Maresca 11  (3/4,1/4), Infante 2 (1/3,0/1), Gallea ne, Dixon 6 (3/6, 0/3), Taylor 5 (0/3, 1/1), Diawara 11 (4/11,0/3), Govacchini 2 (1/3,0/1), Tourè 8 (1/7, 1/2). All: Luca Bechi.
Arbitri: Cicoria Giampaolo, Giansanti Marco, Capurro Renato.
Note: parziali 19-14; 28-18 (47-32); 19-10 (54-66); 30-12 (67-89). Tiri da due Montegranaro 18/32, Brindisi 16/43; tiri da tre Montegranaro 14/22, Brindisi 4/19; tiri liberi Montegranaro 18/25, Brindisi 10/12; assist Montegranaro 9, Brindisi 2; stoppate Montegranaro 3, Brindisi 1; schiacciate Montegranaro 3, Brindisi .
Espulsi: Taylor (B), Ford (M) al 29′ 20”(66-40)
Spettatori: 3200

PORTO SAN GIORGIO – E dopo l’amara sconfitta in casa Armani, la Sutor torna sul parquet dell Palasavelli contro la penultima in classifica, l’Enel Brindisi. Si torna a respirare l’atmosfera serena che da sempre ha contraddistinto lo spirito Sutor. Le tensioni delle ultime settimane tra società e pubblico sembrano essersi placate, in parte ha contribuito l’appello del GM ai suoi “cari tifosi”, che fortunatamente hanno deciso di revocare lo sciopero. Sta di fatto che la Sutor riscopre la sua solidità di squadra ed interrompe la striscia negativa di sei sconfitte consecutive. Positivo anche l’esordio del nuovo innesto Shammond Williams,10 i punti per lui. Miglior realizzatore il recente acquisto Toolson ma l’MVP della serata un ispiratissimo Antonutti (20 punti  3/ 4 da due punti 4/5 da tre e 8 rimbalzi) che ha trascinato la squadra alla meritata vittoria con un gap di oltre 40 punti su un’Enel imprecisa e decisamente poco reattiva.

La Fabi ha sempre dominato già dal primo quarto, una buona difesa ha messo da subito in difficoltà gli avversari. L’apparizione di Maestranzi in campo ha contribuito a dare fiducia alla squadra. Nel secondo quarto le micidiali triple di Antonutti danno il via alla fuga, coadiuvato sempre dalla lunga distanza da Toolson e a chiudere da Cavaliero che manda tutti al riposo lungo 47-32.

Nel secondo tempo la Sutor è incontenibile e gli avversari non riescono a  rientrare in partita. La fine del terzo quarto purtroppo è segnata da un brutto episodio antisportivo, la violenta reazione di Taylor contro Ford per una stoppata non gradita con la conseguente e giusta espulsione di entrambi dal campo.

Nell’ultimo periodo sono i nuovi arrivati a farla da padrone Toolson e Williams. Due punti anche per l’applauditissimo Canavesi che verrà scambiato in settimana con Mazzola. L’ultimo tiro è per Allan Ray, la tripla sancisce la fine del match ed un vantaggio di 42 punti (96-54).

Una buona dose di fiducia per la squadra di coach Pillastrini che la settimana prossima dovrà affrontare Cantù, seconda in classifica. In casa si tornerà il 16 di aprile alle 21 per il derby delle marche che si disputerà al Palarossini di Ancona, una sorta di  prova generale per il prossimo campionato, visto che questo in essere si dovrà concludere a Porto San Giorgio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 163 volte, 1 oggi)