SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Se assistessimo ad un’affluenza di 1000 persone nei nove seggi cittadini si tratterebbe di un fallimento”. Giovanni Gaspari non usa mezze misure in vista delle primarie di coalizione nelle quali sfiderà Luca Spadoni e, dopo aver fissato nei giorni scorsi l’asticella a 2500 partecipanti, rinnova la propria analisi sull’appuntamento del 27 marzo: “Significherebbe che l’evento non ha entusiasmato e che la nostra parte non è stata fatta bene. Sotto i 2000 entrerebbe in gioco l’amarezza, ma sono fiducioso”.

Nel centrosinistra tuttavia regna il buon umore, almeno apparentemente, per un appuntamento che a San Benedetto vede la luce per una prima volta. “Le sensazioni sono positive – dichiara Spadoni – sarà un bel momento per la città con la popolazione che potrà scegliere in prima persona”.

DOVE VOTARE Voteranno nella Scuola Nord di Via Aleardi gli elettori corrispondenti alle sezioni 5–6–7–8 della Scuola Nord. Nella sede di Via Balilla le sezioni 1-2-3-4 della Scuola Sacconi (qui potranno votare stranieri, lavoratori fuori sede e minori). Nella sede di Via Manara le sezioni 9-10-11-12 della Scuola Elementare del Paese Alto. Nella sala consiliare del Comune le sezioni 14-15-16-17-18-19-20 della Scuola Bice Piacentini e le sezioni 21-22-23-24-25-26-27-28 della Scuola Curzi (seggio aperto ai disabili). Nella Bocciofila Ragnola le sedi 29-30-31 la sezione della Scuola Elementare di via Monte Vergine. Nella Scuola Colleoni le sezioni 32-33-34-35-26 del medesimo istituto. Nella sede del Pd di Via Damiano Chiesa le sezioni 37 e 38 della Scuola Media Cappella e al Polo delle Associazioni di Via Gronchi le sezioni 39-40-41-42-43 sempre della Scuola Cappella. Le operazioni di voto inizieranno alle ore 8.30 di domenica e si concluderanno alle 21.

Alle primarie possono partecipare i ragazzi che abbiano compiuto almeno 16 anni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 418 volte, 1 oggi)