SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ancora stranieri che se le danno di santa ragione in luoghi pubblici. Poche ore prima, un altro episodio simile (clicca qui).

Sul finire della mattinata di venerdì, poco dopo le tredici, a bordo di un autobus del trasporto pubblico si è verificata una violenta rissa in viale De Gasperi, all’altezza dell’incrocio con via Sabotino. Sono intervenuti i soccorsi sanitari, due ambulanze per la precisione.

Dalle prime ricostruzioni, i protagonisti sarebbero stranieri, particolarmente violenti e aggressivi visto che le persone colpite sono state aggredite con delle spranghe di ferro.

Si è parlato di albanesi, ma le forze dell’ordine non confermano al momento. Nel momento in cui scriviamo (ore 17 di venerdì pomeriggio) tutti i protagonisti dell’episodio sono all’ospedale civile per ricevere le medicazioni. Sembra che ci siano anche dei minorenni coinvolti e questo rende ancora più delicata l’indagine, che è in corso, e anche la divulgazione delle informazioni.

Pare, secondo le prime informazioni, che tre giovani stranieri siano saliti su un autobus del trasporto pubblico, aggredendo selvaggiamente altre due giovani (anche loro stranieri, pare) che si trovavano a bordo durante l’orario di punta, in cui il bus è pieno di studenti che escono dalle scuole.

Schizzi e macchie di sangue, anche addosso all’autista che avrebbe cercato di separare i violenti. Macchie di sangue sul pavimento del bus, insomma, una brutta, bruttissima scena.

A bordo, secondo quanto trapela, era presente anche un carabiniere fuori servizio, che ovviamente ha aiutato a riportare l’ordine e potrà definire meglio l’accaduto grazie alla propria testimonianza.

Aspettiamo ulteriori informazioni da parte delle forze dell’ordine, le indagini sono ancora in corso per appurare l’accaduto. Non mancheremo di darvi aggiornamenti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.466 volte, 1 oggi)