VAL VIBRATA – Agente assicurativo istruiva pratiche per falsi incidenti stradali con la complicità di due carrozzieri, truffando così le compagnie assicurative per riscuotere i risarcimenti. Sei le persone di età compresa tra i 30 e i 55 anni residenti nel teramano denunciate dalla Polstrada per truffa in concorso ai danni di una società di assicurazione. L’agente, approfittando della sua attività professionale, istruiva falsi incidenti stradali attestando avvenute riparazioni dei veicoli mediante esibizione di false fatture, con la complicità dei carrozzieri, per ottenere il pagamento d’accordo con i proprietari delle auto con cui dividere le somme.

I fatti si sono verificati in Val Vibrata e nella costa nord della provincia. All’agente è stato revocato il mandato da parte dell’Assicurazione per la quale lavorava e ora le indagini proseguono per verificare l’esistenza di altri falsi incidenti che potrebbero essere stati istruiti dall’uomo negli anni precedenti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 653 volte, 1 oggi)