SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sono i Lustagroove di Alba Adriatica i vincitori della prima serata dedicata alle semifinali della XIX edizione di Sotterranea Rock Festival, il contest musicale ideato da Franco Cameli.

La giuria, composta dal tecnico del suono Giacomo Antonini, la giornalista del Corriere Adriatico Alex Licciardello, il giornalista de Il Messaggero Enzo Vitale ed il musicista Tony Cristofori, ha apprezzato l’originale sound, la presenza scenica e l’accattivante personalità di Emidio De Berardinis (voce), Marvin Angeloni (chitarra), Luca Di Filippo (basso) e Alessandro Di Salvatore (batteria).

Tante le persone presenti al Geko di San Benedetto, che ospiterà le prossime tre semifinali e la finalissima del 16 aprile. In palio, per il primo classificato, un premio in denaro del valore di 500 euro offerti dalla Full Mobili. A questo si aggiungono il premio per l’Originalità, 300 euro, il premio per il Testo con un Valore Letterario, 200 euro, il premio Giocondi, consistente in un buono da 250 euro da spendere presso Giocondi Strumenti Musicali, il premio Maremoto, ovvero la partecipazione ad una delle serate del festival organizzato dall’associazione Occhio per Orecchio presieduta da Paolo Miti che si terrà questa estate, e il premio Geko: un concerto retribuito presso il locale.

Nel secondo appuntamento del 26 marzo saliranno sul palco i Celestialshock, Frida, Astenia, NarcaN, T.e.n.e.t., Desdemona e Unmask.

Per ulteriori informazioni sono attivi i siti www.sotterranea.com e www.myspace.com/sotterranea

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 127 volte, 1 oggi)