MONTEPRANDONE – L’associazione dei commercianti di Monteprandone “Centopercento” muove i suoi primi passi. Dopo la sua nascita il 7 febbraio, per opera di nove soci fondatori, l’ente presieduto da Domenico Grelli ha tenuto la sua prima riunione collettiva mercoledì 23 marzo presso la Sala Convegni di Centobuchi. All’incontro, a cui hanno partecipato molti commercianti monteprandonesi, erano presenti anche il sindaco Stefano Stracci e l’assessore alle Attività Produttive Pacifico Malavolta. Nel corso della riunione Grelli e il tesoriere Luigino Capriotti hanno presentato l’associazione, che è nata con l’intento di sostenere e incentivare il commercio locale, messo a dura prova dalla crisi economica e dal proliferare della grande distribuzione. Infatti ben il 70% delle spese, secondo i dati del commercio diffusi da Stracci, si “disperde” al di fuori del territorio comunale, mentre solo il 30% confluisce all’interno di Monteprandone.

A tale scopo il Consiglio direttivo ha recepito due iniziative dell’amministrazione, ossia l’adesione alla campagna nazionale “Porta la sporta” e la collaborazione con la ricicleria comunale. Il primo progetto associa alla finalità ambientale quella promozionale: i sacchetti di plastica per la spesa verranno sostituiti, nelle attività aderenti, con borse con materiali biodegrabili su cui comparirà il logo dell’associazione “Centopercento”.

L’altra iniziativa consiste nella creazione di buoni spesa, da utilizzare solo nei negozi convenzionati del territorio, il cui importo varierà a seconda della quantità di rifiuti conferiti presso la ricicleria. Dovrebbero infatti essere stanziati circa 15 mila o 20 mila euro in buoni da destinare alle attività commerciali.

Il sindaco Stracci e l’assessore Malavolta hanno ringraziato i presenti e in particolare coloro che per primi hanno raccolto l’idea di fondare l’associazione, con l’augurio che essa possa crescere in maniera proficua nel territorio, instaurando un confronto costruttivo con l’amministrazione.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 279 volte, 1 oggi)