MARTINSICURO – Diffondere, promuovere, sostenere tutte le iniziative culturali in cui si realizza la dinamica dell’incontro, inteso come opportunità di crescita individuale e sociale e come strumento strategico per produrre nuovi contenuti culturali. Sono questi i presupposti che a Martinsicuro hanno portato alla costituzione dell’associazione culturale “Martinbook”, che vuole essere un punto di riferimento e di aggregazione per tutti coloro che ambiscono a fare della cultura e delle manifestazioni ad essa correlate un mezzo di sviluppo e di promozione per il territorio.

Fondata da cinque temerari che hanno voluto raccogliere questa ambiziosa sfida (l’editrice Valeria Di Felice, il consulente web e marketing Matteo Bianchini, le giornaliste Cinzia Rosati e Giuseppina Pica, il musicista Giacinto Cistola), l’associazione è aperta agli appassionati delle molteplici espressioni dell’arte e della cultura, a quanti vogliono partecipare con il proprio contributo umano e intellettuale allo sviluppo del territorio locale e a quanti semplicemente desiderano ritrovarsi in un effervescente contesto aggregativo fatto di dialogo e confronto.

“La cultura è uno strumento strategico per la nostra identità  – ha affermato la presidente Valeria Di Felice – è il nostro senso di appartenenza, la nostra capacità di espressione e di scelta. Fare cultura riguarda la nostra capacità di costruire noi stessi. E’ un atto di grande responsabilità sociale: è riflessione, confronto, crescita, aggregazione, partecipazione. Noi partiamo da questa convinzione”.

Gli associati avranno l’opportunità di condividere un percorso fatto di eventi culturali e occasioni di partecipazione collettiva, con la possibilità – per quanti vivono l’arte e la cultura come mezzo di espressione personale,  come ad esempio artisti, scrittori e musicisti – di avere modo di dare visibilità al proprio talento tramite l’associazione. Tutti i progetti, i programmi e le iniziative organizzati saranno costantemente aggiornati sul sito www.martinbook.it

L’associazione infatti, oltre ad organizzare il Martinbook Festival (il festival truentino del libro e dell’arte), promuove per tutto il periodo annuale eventi di vario genere (presentazioni di libri, incontri con l’autore, reading letterari, spettacoli teatrali, concerti musicali) che incentivano l’incontro tra scrittori di diverse culture e nazionalità, e la sinergia tra arti diverse, affinché i saperi e le varie forme artistiche trovino libero spazio per sperimentare e sperimentarsi.
Per info e iscrizioni info@martinbook.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.167 volte, 1 oggi)