ALBA ADRIATICA – E’ stato arrestato l’uomo che ha accoltellato la sua ex convivente ieri a mezzogiorno in un residence di Alba Adriatica. Dopo l’aggressione, nella quale ha inferto alla vittima due fendenti al torace, Luigi De Clemente, 45enne napoletano da anni residente a Novafeltria (Rimini) è fuggito e ha ripreso la strada verso l’Emilia Romagna.

I Carabinieri del Nucleo Operativo di Alba Adriatica hanno avvertito i colleghi di Novafeltria ed è stato allestito un posto di blocco nel riminese. L’uomo è stato rintracciato e bloccato nei pressi di San Leo (Rimini) mentre a bordo della sua auto stava tornando a casa.

E’ stato quindi arrestato e rinchiuso nel carcere di Pesaro con l’accusa di tentato omicidio. Si cerca intanto il coltello usato per colpire la vittima, che non è stato trovato ne sul luogo dell’aggressione né nell’auto e si cerca nei pressi del residence dove potrebbe essere stato gettato.

La donna, una cittadina della Repubblica Ceca di 39 anni, è ricoverata all’ospedale di Giulianova dove è stata sottoposta ad un intervento chirurgico, è in prognosi riservata ma non è in pericolo di vita.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 208 volte, 1 oggi)