CHESSARI 6: si fa trovare pronto su alcune conclusioni dal limite dei molisani, nulla può sul missile di Crisci

NICOLOSI 6,5: aiuta con gagliardia la difesa e talvolta si produce in alcune sgroppate offensive nelle quali non si esibiva da tempo

MOSCARINO 8,5: tripletta per il numero 3. Da solo basterebbe il primo gol, in superba rovesciata su calcio d’angolo, a guadagnare “l’8” pieno. Conferma così di essere stato l’acquisto più azzeccato tra i tanti under di questa martoriata stagione.

SALVAGNO 6,5: torna dopo un lungo periodo di fermo e mostra le sue doti di regia e di combattimento. Probabilmente era giocatore – insieme a Di Vicino e Pazzi – in grado di far fare un salto di qualità alla squadra. Tutti e tre, per un motivo o per un altro, purtroppo non hanno dato il loro contributo.

PORPORA 6: fa buona guardia anche perché gli attaccanti del Bojano non sembrano – e non sono… – delle aquile.

MENGO 6: stesso discorso per il compagno di reparto.

GRIECO 6: ha un avvio fulminante, poi invece non riesce a proporsi con uno dei suoi guizzi. Anche perché il campo pesante non lo agevola

RULLI 6,5: nella ripresa è lui che suona la carica nei primi minuti, a risultato ancora di parità. Con successo.

COVELLI 6: tiene alta la squadra ma nel primo tempo è troppo solo. Diverso il discorso nella ripresa, quando il centrocampo lo sorregge meglio.

CUCCU’ 6: è un peso piuma che in un campo tanto pesante risente un poco del vigore fisico dei padroni di casa. Ma anche questo servirà per farlo crescere

ZAZZETTA 6: parte benissimo, poi va leggermente in apnea, ma il suo contributo è stato sempre sufficiente.

BARRECA, PULCINI, DI RITO s.v.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 694 volte, 1 oggi)