MONTEPRANDONE – Conoscere l’italiano serve agli stranieri non solo per integrarsi ma anche per ottenere la carta di soggiorno. Per questo l’amministrazione comunale di Monteprandone ha organizzato, in collaborazione con la Cooperativa Sociale “Il Mondo”, il nuovo corso di italiano per stranieri, rivolto agli immigrati residenti, che in questo Comune sarebbero circa il 10% della popolazione, ossia quasi 1200 persone.

Il corso sarà tenuto da Vanessa Spina e Monica Vallorani, col supporto della mediatrice linguistica Bella Edlira, e verterà principalmente sull’alfabetizzazione alla lingua italiana, con conversazioni su argomenti di uso comune. Sono previsti due turni, uno al mattino, rivolto soprattutto alle mamme, e uno alla sera, per i lavoratori. Alla prima lezione, svoltasi lunedì 14 marzo presso la Sala Riunioni di Centobuchi, hanno partecipato oltre agli iscritti anche il sindaco Stracci e l’assessore all’Integrazione Sociale Matteo Troiani. Quest’ultimo ha ribadito l’importanza dell’iniziativa, utile ad “incentivare il confronto e lo scambio fra le diverse nazionalità”.

“Abbiamo organizzato questo corso – ha spiegato Vanessa Spina, coordinatrice della Cooperativa -, con la convinzione che una lingua comune consente agli stranieri di muoversi meglio sul territorio, permettendo di superare fraintendimenti di origine culturale”.

Le iscrizioni sono ancora aperte. Per informazioni contattare l’Ufficio Servizi Sociali del Comune: tel. 0735-710935.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 180 volte, 1 oggi)