MASSIGNANO- I festeggiamenti per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia a Massignano sono iniziati alle 9.30 con i cittadini in Piazza Garibaldi, per poi spostarsi tutti in corteo verso la dimora di Nicola Laurantoni. Con il saluto del sindaco Marino Mecozzi si è avuta l’apertura ufficiale alla cerimonia con tanto di Inno Nazionale e le campane del palazzo comunale che suonavano a festa. Tutto come da programma.
Dopo l’intervento del professor Olimpio Marzetti è stata affissa la targa commemorativa al Massignanese Nicola Laurantoni che si spese in ogni tempo con nobili sacrifici per la Patria. La lunga attività patriottica gli valse, il 21 gennaio 1849, l’onorevole incarico di Rappresentante del Popolo presso la Costituente Romana ottenendo 1283 voti. Morì il 4 luglio 1849 a seguito delle ferite riportate in difesa di Porta San Pancrazio sul Colle del Gianicolo. Nello stesso giorno finì la breve esperienza della Repubblica Romana.
A conclusione dell’evento rinfresco presso la Sala Consiliare.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 459 volte, 1 oggi)