COLONNELLA – Si è conclusa martedì 15 marzo l’amministrazione straordinaria dell’Atr di Colonnella, con il commissario Gennaro Terracciano che ha presentato al Tribunale di Teramo l’istanza di cessazione di impresa. Si apre ora la fase di vendita che durerà fino al 16 giugno, quando il giudice fisserà l’udienza. Ci sono ora tre mesi di tempo da parte del Ministero delle Attività Produttive per analizzare le offerte e i rilanci delle due aziende che sono interessate a rilevare il polo del carbonio di Colonnella. Il Ministero dovrà valutare l’offerta più vantaggiosa tra i due soggetti che sono interessati a rilevare l’azienda vibratiana, la svizzera Almise e l’italiana Poggipollini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 294 volte, 1 oggi)