MARTINSICURO – MONTESILVANO     4 – 2

MARTINSICURO: Carfagna 6,5, Vallese 7, Piunti 6,5, Scarpantoni 6, Cristofari 6, Capretti 6,5, Piergallini 6, Buccinà 6 (46’ st Tremaroli ng), Rossi Finarelli 8, Tarantella 6 (16’ st Paci 6), Camilletti 6 (12’ st Nepa 6,5). A disp. Rossi, Massetti, De Cesaris, Picciola. All. Fanì

MONTESILVANO: Marangoni 5,5, Trave 6, La Sorda 5,5, Diop 6, Di Pietrantonio 6, Spoltore 6, Francia 6, Brama 6, Petito 5,5 (14’ st Di Matteo 5,5), Vespa 6, De Filippis 7 (31’ st Di Nicola 5,5). A disp. Palladinetti, Ciovacco, Pedico, Antenucci. All. Tatomir

Arbitro: Feliciani di Teramo 6,5 (Di Girolamo e Piccirilli de L’Aquila)

Reti: 18’ pt Rossi Finarelli, 28’ pt De Filippis, 2’ st Vallese, 13’ st Rossi Finarelli rig., 30’ st Rossi Finarelli, 36’ st Brama

Note: Ammoniti Scarpantoni, Capretti e Di Pietrantonio. Spettatori 400 circa, angoli 10 – 6 per il Montesilvano.

MARTINSICURO – Nona vittoria consecutiva per il Martinsicuro che nel girone di ritorno è la formazione che ha conquistato più punti. Tatomir deve fare a meno degli squalificati Cordoni, Di Brigida e De Stasio. Tre anche le defezioni, per infortunio, dei padroni di casa che non possono schierare Colella, Carboni e Capretta.

I locali partono in sordina mentre sono intraprendenti gli ospiti, ma al primo affondo vero i biancazzurri vanno in rete con Rossi Finarelli, abile a trovare lo spazio al limite e, spalle alla porta, si gira e scarica il sinistro battendo Marangoni a fil di palo. Il pareggio degli ospiti alla mezz’ora con De Filippis che in diagonale approfitta di una mischia in area biancazzurra e riequilibra il risultato.

La ripresa si apre con i locali più determinati ed al primo affondo vanno in vantaggio con un colpo di testa di Vallese, che ribadisce in gol una corta respinta della difesa ospite. La risposta del Montesilvano è sui piedi di Diop con Carfagna bravo alla deviazione. Al 13’ Finarelli crossa teso dalla  destra a mezza altezza, con un difensore che in area devia la sfera con la mano. Senza esitazioni e proteste degli ospiti il direttore di gara indica il dischetto. Penalty che lo stesso bomber realizza. Alla mezz’ora il bomber confeziona la tripletta personale in contropiede scaricando il sinistro alle spalle del portiere, nonostante fosse circondato da tre difensori avversari. Il centravanti biancazzurro è inarrestabile e poco dopo pesca Piergallini sul secondo palo che in scivolata non centra la porta. Ancora un minuto e Finarelli,da terra, chiama Marangoni alla deviazione in angolo. Per Fina Gol, come lo acclamano i tifosi, 21 centri stagionali. Sul finire è Brama che dal limite fa secco Carfagna con una conclusione deviata da un difensore.

Il Martinsicuro si insedia in piena lotta play off tra l’entusiasmo dei suoi supporter. E per domenica a Lanciano contro la Spal si sta organizzando un pulman di tifosi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 350 volte, 1 oggi)