CUPRA MARITTIMA – L’Amministrazione Comunale celebra i 150 anni dell’unità d’Italia. Si stanno concretizzando infatti le celebrazioni organizzate per il 150esimo anniversario dell’Unità d’Italia. Si inizia mercoledì 16 marzo, alle ore 10 presso l’aula Magna dell’Istituto Scolastico Comprensivo, quando si discuterà di “Cupra Marittima e il Risorgimento. Gregorio Possenti e il garibaldino Raffaele Rivosecchi protagonisti delle battaglie per l’Unità d’Italia”, tenuto da Walter Ferri, presidente della Società Operaia del Mutuo Soccorso di Cupra.

I festeggiamenti entreranno nel vivo giovedì 17 marzo. A partire dal mattino, più precisamente dalle ore 9.30, la collettività è invitata in sala Consiliare, all’interno del Municipio situato in Piazza della Libertà, per celebrare in compagnia la ricorrenza. Nel pomeriggio invece, dalle ore 16.30 alle ore 17.30, per l’occasione ci sarà l’apertura straordinaria del Museo Archeologico del Territorio, a Marano.

Il calendario è poi arricchito da altri eventi. In aprile, è prevista la presentazione agli studenti e alla cittadinanza del volume “Risorgimento Italiano” del professor Costantino Di Sante che molto probabilmente parteciperà anche di persona. Sempre in aprile, si terrà la mostra sulla pubblicazioni e sui documenti riguardanti l’800, a cura di alcune classi i insegnati dell’Istituto Scolastico Comprensivo di Cupra. Le date sono però ancora da stabilire, verranno rese note al più presto.

Il tutto si conclude poi con l’inaugurazione, prevista per il 20 settembre in piazza della Libertà, di alcune lapidi inerenti episodi risorgimentali. Nello stesso giorno ci sarà un ulteriore evento celebrativo in collaborazione con l’Avis e altre associazioni cuprensi. Insomma i cittadini avranno tante occasioni per non dimenticare l’importante ricorrenza.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 565 volte, 1 oggi)