SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Alle prossime primarie appoggeranno apertamente Giovanni Gaspari e, oggettivamente, c’era da aspettarlo. Stupisce invece sentire l’Italia dei Valori definire questa competizione un “atto anomalo e fastidioso”, ma comunque necessario all’indomani dell’ingresso di Sinistra Ecologia e Libertà nella coalizione di centrosinistra.

“Saranno l’occasione per fare esprimere una nuova entrata – spiega il coordinatore provinciale Andrea Cardilli – tuttavia crediamo che serva proseguire nel programma avviato cinque anni fa, con la ricandidatura dei nostri esponenti, che già sono amministratori”.

Chiaro riferimento ai consiglieri comunali Palma Del Zompo e Francesco Bruni e all’assessore Eldo Fanini, il quale ribadisce l’importanza del concetto di continuità: “E’ fondamentale mantenersi su quella rotta. L’ingresso di Sel lo vediamo positivamente, il rischio era quello di ripetere l’errore delle provinciali del 2009. E’ giusto che chiedano di gareggiare, nonostante le primarie al secondo mandato siano inconsuete”.

Ecco allora che il desiderio nemmeno troppo velato era quello di evitare la rogna del 27 marzo. “Avremmo potuto cominciare con largo anticipo a parlare di idee e proposte, sarebbe stato meglio. La nostra speranza è che Gaspari vinca al primo turno, senza dover attendere i ballottaggi”. Ciò infatti significherebbe probabilmente allargare ulteriormente l’alleanza, magari con l’ingresso in extremis dell’Udc: “In quel caso dovremmo risederci ad un tavolo per ridiscutere”.

L’obiettivo dell’Idv rimarrà comunque quello del 9%, con il chiaro intento di confermarsi come secondo partito di maggioranza: “Con il Pd il feeling è sempre stato ottimo, soprattutto a San Benedetto. Alle elezioni saremo presenti col nostro simbolo; avremo un ruolo importante e sarà nostro dovere confermare quei numeri”.

“Ci batteremo per i giovani e per le donne”, conclude la Del Zompo. “Abbiamo ragazzi radicati sul territorio, molto attivi. Puntiamo a presentarne almeno 3-4. Saremo infine in prima linea nella lotta agli sprechi sanitari”.

ARRIVA DI PIETRO Antonio Di Pietro sbarcherà in Riviera venerdì 18 marzo per un incontro che si terrà all’Auditorium Tebaldini a partire dalle ore 18.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 368 volte, 1 oggi)