SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Giovedì 10 marzo alle 20 Bruno Gabrielli, in compagnia dell’onorevole Carlo Ciccioli e di Marcello Veneziani, inaugurerà la sede del Punto Pdl di via Montebello 51, che rinasce ufficialmente dopo che per anni la storica casa del Movimento Sociale era stata trascurata ed inutilizzata.

“Non farà la fine dell’appartamento di Montecarlo”, afferma tra il polemico e l’ironico Peppe Traini a nome del Punto Pdl. “Sarà casa comune per tutti i gruppi affini, strappata dalle mani di chi i beni immobili del partito li intesta ai cognati. Questa apertura ha una grande importanza, perché permette di raggiungere il cittadino e di consentirgli di partecipare alla vita politica e sociale della città, elemento indispensabile e determinante per la crescita di un popolo e di un territorio”.

Come detto, alla riapertura ufficiale parteciperà anche la penna de “Il Giornale”, che la stessa sera a partire dalle 21 terrà all’Auditorium Tebaldini una conferenza intitolata “Il Sessantotto rovesciato: ribelli bacchettoni”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 257 volte, 1 oggi)