MONTEPRANDONE – Un’iniziativa per sensibilizzare al tema dell’affido familiare. L’ha promossa il Centro Famiglia di San Benedetto in collaborazione con l’Ambito Territoriale Sociale 21. L’incontro, in programma per giovedì 10 marzo alle 21 presso la Sala Convegni di Centobuchi, sarà tenuto da due coniugi affidatari di Fermo, Stefano Ricci e Cinzia Spataro. L’intento non è solo quello di informare sul tema ma anche di promuovere il coinvolgimento di nuove famiglie disponibili ad accogliere minori in difficoltà.

L’affido familiare è l’accoglienza temporanea nella propria casa di un bambino o ragazzo con genitori in difficoltà, che consente al minore di crescere in un ambiente familiare sereno, sostenuto dai servizi socio-sanitari. Durante l’affidamento resta comunque il legame fra il bimbo e la sua famiglia di origine.

Sono ancora troppo poche le famiglie del nostro territorio impegnate su questo tema – spiega in una nota il Centro Famiglia –, mentre crescono le situazioni di bisogno di minori in difficoltà che chiedono attenzione e affetto. E’ necessario che la solidarietà dei nostri nuclei familiari si manifesti concretamente. Ma è anche importante che questo avvenga in un contesto di rete che veda in campo famiglie, non profit e servizi pubblici”.

Il Consultorio Centro Famiglia di San Benedetto è un’associazione di volontari costituitasi nel 1978 che offre gratuitamente consulenza familiare, sociale, pedagogica, psicologica, medica, legale, morale e attività di formazione.

Per info: tel. 0735-595093, sito www.centrofamigliasbt.it

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 323 volte, 1 oggi)