SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Non è una partita come le altre. Come potrebbe esserlo considerando la classifica della Samb a questo punto del campionato. A Santarcangelo, terza forza del campionato con intatte possibilità di raggiungere il vicino Teramo e l’ancor più prossimo Rimini, la Samb di Palladini, nel turno infrasettimanale (ore 14:30, diretta web su RivieraOggi.it) si gioca qualcosa che vale più dei tre punti.

Insomma: la squadra rossoblu è o no da primi posti? Non è più nelle zone che contano a causa dei risaputi errori estivi (il portiere, gli under scelti male) e delle cervellotiche scelte di Boccolini? Sarebbe stato diverso un campionato iniziato e condotto da Ottavio Palladini in panchina? O forse le cose non sarebbero granché migliorate?

Contro una delle pretendenti alla vittoria finale, oltre che un possibile rientro nella zona play-off (assurdo che la Lega ancora non sia in grado di spiegare se si svolgeranno, e come si svolgeranno eventuali ripescaggi…) c’è in gioco, dunque, l’orgoglio e, per tutti coloro che scenderanno in campo e anche chi andrà in panchina, una indicazione anche per capire se si è o meno da Samb, ora e magari per l’anno venturo. Discorso identico anche per Ottavio Palladini.

L’allenatore recupera per la trasferta anche Di Vicino, fantasista di assoluto livello, che però dovrebbe partire dalla panchina anche perché la coppia offensiva Caligiuri-Covelli si è comportata in maniera eccellente domenica scorsa. Squadra che vince non si tocca.

Assenti per squalifica, però, Mengo e Nicolosi. Convocato anche lo juniores Carpani.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 259 volte, 1 oggi)