SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un nuovo Ballarin è possibile. Lo sostengono gli studenti della facoltà di Architettura dell’Università di Ascoli che hanno avanzato le loro suggestive ipotesi di riqualificazione dell’area dell’ex stadio della Sambenedettese e della zona Sentina.

“Non sarà un mero esercizio accademico – precisa il sindaco Giovanni Gaspari – bensì saranno proposte valide che il prossimo sindaco si troverà sul tavolo”. I progetti rimarranno in esposizione nella sala consiliare del Comune fino al prossimo 20 marzo e sono stati coordinati dal preside Umberto Cao.

I partecipanti al progetto sono Serena Armandi, Claudia Belli, Flavio Cerquozzi, Sabrina D’Angelo, Valerio De Santis, Dania Di Pietro, Roberto Giobbi, Flaviana Lappa, Alberto Mammoli, Natascia Marinucci, Egidio Muci, Sara Nespeca, Alessio Palmeri, Catia Pedace, Denise Pelliccioni, Giorgio Quitarra, Letizia Saccoccio, Bruna Sierpinski, Vittoria Simone, Tamara Tiberi, Giorgia Torregrossa, Flaviano Zucconi, Beatrice Bracalente, Eleonora Bracalente, Eleonora Rinaldi, Marco Rucci, Claudia Serpilli, Cristina Staffolani, Federica Zagaglia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 368 volte, 1 oggi)