MONTEPRANDONE – Alle 19 eravamo presenti sul ponte della Statale 16 sopra il fiume Tronto: nella tempesta di pioggia che si sta scatenando in queste ore il primo pensiero va sempre alla tenuta degli argini del fiume che esondò nel 1992. La situazione, pur con il fiume in piena, sembrava ancora sotto controllo (inferiore rispetto alla piena del 22 aprile 2009 documentata dalla nostra foto). Tuttavia la forte pioggia continua a cadere e a Monteprandone, attorno alle 23, un argine sembra sia stato rotto. Apprendiamo la notizia dai social network, e in particolare dal filo diretto “sul campo” che i primi cittadini della zona, Gaspari e Stracci, stanno tenendo con aggiornamenti quasi in tempo reale.

Scrive Gaspari: “La pioggia è diminuita a monte, sta nevicando in montagna. In queste condizioni non verrà aperta la diga. A Monteprandone rotto un argine, allagato il campo sportivo“. Stefano Stracci, primo cittadino di Monteprandone, aggiunge: “Sotto monitoraggio anche Fosso dei Galli“. Chiuso il sottopassaggio vicino al Centro Agroalimentare.

Continua a piovere forte, sembra che solo nel pomeriggio di mercoledì le precipitazioni si attenueranno. In molti, tra Porto d’Ascoli e Centobuchi, dormiranno con l’apprensione. Speriamo tutto volga al meglio

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 3.507 volte, 1 oggi)