MARTINSICURO – Arrestata Isabella Levakovic per spaccio di sostanze stupefacenti. La donna, 30enne residente a Martinsicuro e parente dei cugini rom coinvolti nell’omicidio Fadani, è stata arrestata dai Carabinieri del Nucleo Operativo di Alba Adriatica al termine di un’indagine della Procura di Teramo (gip Marina Tommolini, pm Stefano Giovagnoni) che ha accertato come la rom fosse un punto di riferimento nello spaccio di droga locale, in quanto riforniva regolarmente una quindicina di tossicodipendenti della Val Vibrata e delle vicine Marche.

Per la Levakovic si sono aperte le porte del carcere di Castrogno, mentre i tossicodipendenti sono stati tutti segnalati alla Prefettura di Teramo.

Un altro arresto per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio è stato effettuato a Nereto dai Carabinieri della locale stazione nei confronti di un extracomunitario, Mohammed El Katib, 30enne pregiudicato che, in base ad una sentenza del Tribunale di Teramo, deve scontare una pena di 4 anni e 5 mesi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 545 volte, 1 oggi)